la nostra prima influenza

E’ successo.
Dopo 17 mesi è arrivata la prima temutissima influenza.
L’ha presa il papà e quando gli è passata l’abbiamo presa io e i gemelli, ognuno in forma diversa.
Giovanni gastroenterite (avete presente la prima sbronza), Cesare febbre lagnosa e io mal di gola e raffreddore. Dei papà con l’influenza e dei “tu non puoi capire” non ne parliamo che è meglio, ormai li sfottono anche nelle pubblicità dei medicinali .. “chiaba bia badre” …
Io non mi ammalavo da chissà quanti anni e sinceramente tra gravidanza e allattamento credo di aver avuto solo una volta mal di testa, ma per il resto ho avuto una salute di ferro, e per fortuna direi!
Sono bambini tranquilli che dormono sempre di notte e almeno 2/3 ore tutti i pomeriggi, ora fanno fatica ad addormentarsi, complice il fatto che noi siamo distrutti e probabilmente abbiamo meno pazienza.
Non credo che si possa descrivere la sensazione che da quel faccino malato a cui non riesci a spiegare cosa succede, che stai facendo qualsiasi cosa per curarlo, che vorresti avere tutti i mali del mondo tu per non farli sentire a lui e che Si, può stare in braccio, si ma uno alla volta perchè la mamma ha due mani e due bimbi.
E vorresti avere 4 braccia per tenerli entrambi perchè si, certo, possiamo stare vicini anche se non siete in braccio, ma siete tanto malati quindi volete stare in braccio e in movimento. Tutte cose che non ho mai fatto fino ad ora e che spero non mi richiedano una volta guariti.
Speriamo passi presto perchè sono finalmente arrivate le belle giornate, nei prossimi giorni finalmente metteremo sul terrazzo il tavolo per mangiare all’aperto e sabato arriva il divano che abbiamo ordinato sul sito IKEA e sinceramente non vedo l’ora di vivere la nostra prima primavera in questa casa!
Vedervi giocare con una palla, semplicemente, felici.
Positive vibes che passa tutto!

A presto
Annalisa